Esperto dentro il tuo computer

Det escrito el 22.04.PM a las 17:16 horas

Esperto dentro il tuo computer
Capita a volte che, anche guardando un tutorial video o in PDF, uno non riesce a risolvere un problema, le cause possono essere diverse, magari un’impostazione errata del programma, il sistema operativo con un settaggio non corretto e via dicendo. In questo caso l’esperto di un particolare software si trova in difficoltà, nonostante siano dati consigli corretti e il problema non è stato risolto.
C’è anche da considerare che molte domande siano poste in maniera confuse o incorrette, di conseguenza chi risponde potrebbe dare soluzioni che non hanno nulla a che fare con il problema reale.
Fortunatamente esistono piccoli programmi che sono utilizzati per controllare un computer a distanza, in modo da consentire l’utente più esperto di lavorare direttamente nel computer remoto attraverso un collegamento in rete.
Ci sono diversi programmi per la condivisione dello schermo, alcuni sono professionali molto belli ma con prezzi molto alti, che sicuramente danno una gestione migliore, comunque fortunatamente esiste anche una categoria a prezzi medi bassi o addirittura quelli gratis.
Prendo come esempio prodotti freeware: Skype, che condivide gli schermi ma per lavorare in remoto e necessario aggiungere un plugin “skype-remote-control” oppure “RemoteX” oppure c’è anche un app per Google Chrome, iVisit e ancora altri. Unico inghippo è che questi devono essere installati su entrambi i computer che devono condividere lo schermo.
Un altro programma è Join Me, ci sono due versioni, uno gratis e uno a pagamento, in questo caso non è necessario che il programma sia installato su tutti i computer con cui si vuole condividere e comandare in remoto l’altro PC, Join-me crea un codice da inviare tramite e-mail all’interlocutore, con un link che basta cliccare per connettersi tramite Browser al computer remoto.
Poi da non dimenticare LogMeIn, anche questo programma di condivisione remota è installabile su un solo computer, e l’invito chiesto a un esperto è simile a JoinMe, in oltre è possibile salvare in formato avi o RCREC, tutto quello che è in video.
Per ultimo segnalo TeamViewer, che reputo il più veloce, se si utilizza per uso privato è rilasciata la licenza Free. In questo caso i passaggi per il collegamento e un po’ laborioso, poiché dopo aver inviato l’invito, bisogna attendere che il ricevente mandi in esecuzione un piccolo applicativo *.exe dove dovrà inserire i dati ricevuti per e-mail e in seguito rinviare il proprio ID e Password creati dall’applicazione che ha ricevuto.
Sicuramente è più complicato leggere che farlo, infatti tutta quest’operazione ruba pochi secondi di tempo.
Avvenuta la connessione, lo schermo diventa nero, niente paura è solo per velocizzare la connessione tra i desktop, le icone rimangono visibili.
Questi collegamenti sono abbastanza sicuri, perché il criptaggio utilizzato è simile a quello delle banche.
NB: Alcuni programmi citati qui sopra sono sicuramente bloccati dal Firewall, per il semplice motivo che il sistema li riconosce come un tentativo  d’intrusione, e infatti non sbaglia, con la differenza che l’intrusione è un’esigenza dell’utente con il tecnico, quindi non pericolosa.
La condivisione può essere bloccata in qualsiasi momento.
In tempi brevi utilizzerò questo sistema anche per aiutare gli utenti che utilizzano alcuni prodotti della Magix.
Giovanni Tiddia

Comentarios

Todavía sin comentarios: escribe tú el primero...